Anche quest'anno, in occasione delle festività natalizie, è stato allestito nella piazza del Comune lo Speranzalbero: l'albero di Natale addobbato con le speranze, i sogni e i desideri di chiunque vorrà lasciare il proprio pensiero. 
Quest'anno il nostro pensiero non poteva che andare alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma e, in particolare, a tutti i bambini e ragazzi che hanno vissuto questa tremenda tragedia.
Chi volesse scrivere un messaggio per loro di solidarietà e di speranza affinché possano sentire la nostra vicinanza e sentirsi meno soli in un momento così difficile e doloroso, può andare in piazza e appenderlo allo Speranzalbero.
Ringraziamo gli alunni dell'Istituto Comprensivo di Loiano che hanno mandato tantissimi messaggi di solidarietà e vicinanza a ragazzi come loro che vivono tuttora la tragedia del terremoto.
Ora vi lasciamo con qualche riga che speriamo possa stimolare le vostre riflessioni...

DOPO IL TERREMOTO
di Gianni Rodari

Tra le tende dopo il terremoto
i bambini giocano a palla avvelenata,
al mondo, ai quattro cantoni,
a guardie e ladri, la vita rimbalza
elastica, non vuole
altro che vivere.

Sarà inoltre cura dell'Amministrazione inviare ad Amatrice, Comune fortemente colpito dal sisma e per il quale la popolazione di Loiano ha dimostrato la sua solidarietà, i messaggi posti sullo Speranzalbero.


Informazioni aggiuntive